Shuluq. Storie dal Medio Oriente

Rai storia - Da venerdì 21 febbraio alle 23,15 riprende l'appuntamento settimanale con con Shuluk a cura di Marcella Emiliani sulla storia del mondo arabo e mediorientale

Argomento: Medio Oriente

SHULUQ

Storie dal Medio Oriente

Rai Storia presenta un appuntamento settimanale dedicato alla storia del mondo arabo e mediorientale, per ricercare e comprendere le ragioni di conflitti, rivolte e profonde trasformazioni sociali e geopolitiche che ne caratterizzano il presente.

In onda dal 21 febbraio, ogni venerdì alle ore 23,15

Questo secondo  ciclo di Shuluq si apre con due puntate dedicate all'Egitto. Seguiranno tre puntate  su Tunisia, Siria e Libano.

Shuluq è una parola araba che significa “vento del mezzogiorno” un vento noto agli italiani come scirocco. Un termine che pare appropriato per descrivere le vicende di cui si occupa il nuovo appuntamento settimanale dedicato alla storia del Medio Oriente, a vicende quindi molto convulse e anche molto calde, che da sempre hanno accompagnato la storia di questa regione.

E’ Marcella Emiliani, storica del Medio Oriente, che ha il compito di introdurre e contestualizzare al pubblico un ciclo di documentari selezionati sia all’interno dell’archivio della tv pubblica, le teche Rai, sia da altri archivi internazionali.

Emiliani: “ripercorrendo la storia del Medio Oriente paese per paese, andremo a vedere quali sono state le cause delle ‘primavere arabe’, quale il loro svolgimento attuale e quale l’esito che si prepara per quest’area cruciale del mondo, che è tanto vicino a casa nostra…”

Non solo la storia, Paese per Paese, del mondo arabo e mediorientale, ma anche il racconto e l’analisi di temi trasversali all’intera area. Per capire meglio il clima culturale del Medio Oriente, Shuluq parte infatti da una serie di puntate che riguardano l’Islam nella sua complessità, realizzate da un grande documentarista italiano, Folco Quilici, nel 1970, quando la comunità musulmana contava all’incirca mezzo miliardo di fedeli in tutto il pianeta. Oggi, a 43 anni di distanza, i fedeli musulmani sono un miliardo e duecento milioni quindi sono più che raddoppiati.

La prima puntata che viene proposta ha il titolo “Le frontiere di Allah” e mostra fin dove l’Islam è arrivato. Non solo in Medio Oriente, ma in Africa in Asia e anche negli Stati Uniti.

segnalazioni